Il binomio kinesiologia ed Osteopatia equivale al ripristino della salute

Il binomio kinesiologia ed Osteopatia equivale al ripristino della salute

Quando bisogna andare da un terapista di Osteopatia o Kinesiologia?

La domanda sembra molto semplice ma la risposta è più complicata di quanto possa sembrare.

Partiamo affermando che ad ogni modo, il binomio kinesiologia ed Osteopatia equivale il più delle volte al totale ripristino della salute.

Oggi l’Osteopatia e più conosciuta rispetto a qualche anno fa, prima non era ben nota e figurava come tecnica occulta, per non parlare della Kinesiologia che sembra ancora del tutto sconosciuta.

Il numero delle persone che cerca di capire se è meglio andare da un massaggiatore, da un chiropratico oppure da un fisioterapista, sale vertiginosamente.

Ciò che la massa ancora ignora è capire che invece l’Osteopatia e la Kinesiologia sono complementari, complete e molto più parallele rispetto a tutte le altre professioni prima indicate.

Arriva il momento del nostro primo appuntamento con il professionista, che parlerà di medicina Osteopatica o di Kinesiologia.

Questa visita risulterà completamente diversa da tutte quelle fatte fino ad oggi, con forse alcune eccezioni chiave.

Ecco cosa aspettarci da un professionista Osteopata e Kinesiologo

Le persone che consultano un professionista Osteopata e Kinesiologo hanno tutto il diritto di aspettarsi un elevato standard di cura e attenzione. 

  • Come paziente, bisogna aspettarsi che il professionista:
  • faccia grande attenzione alle vostre priorità
  • che veniate trattati con assoluta con dignità e rispetto
  • dovrete essere coinvolti in tutte le decisioni relative alle vostre cure
  • che risponda in maniera preparata alle vostre preoccupazioni
  • che rispetti e protegga con il segreto professionale la vostra privacy, prima e dopo il vostro appuntamento con il professionista.

Ascoltare ed esaminare:

l’Osteopata e Kinesiologo sarà molto più centrato sul paziente.

Il primo appuntamento di solito dura molto più a lungo degli appuntamenti che verranno in seguito, per poter permettere al professionista di avere un tempo sufficientemente lungo per:

  • ascoltare le vostre problematiche e fare domande su quello che è il vostro problema
  • capire il vostro stato di salute generale
  • se state svolgendo altre cure mediche oppure su terapie farmacologiche che state assumendo registrandoli nelle note del vostro caso.

Ricordiamo sempre che le informazioni che avrete fornito resteranno confidenziali.

Esaminare tutto correttamente:

  • Può essere necessario che il professionista Osteopata possa chiedervi di togliere alcuni dei vostri indumenti. 
  • Dire tranquillamente se ci si sente a disagio per questo, possono essere forniti di asciugamani o plaid per proteggere la vostra privacy. 
  • Potrebbe esserci richiesto di fare alcuni semplici movimenti e distensioni, per poter osservare la vostra postura e la mobilità. 

Diagnosi Kinesiologica ed Osteopatica del vostro professionista

Proprio per la struttura del corpo, il sintomo doloroso o la rigidità che si accusano in una determinata zona può essere collegata ad un altro problema che sarà la causa del vostro malessere.

Esaminando la struttura e la salute delle vostre articolazioni, dei tessuti ed anche dei legamenti come strumento di lavoro, verranno usate le mani con un grande senso del tatto che è stato sviluppato dal professionista di medicina olistica in maniera quasi perfetta: questa parte viene chiamata palpazione.

Parliamo della diagnosi e del trattamento:

L’osteopatia e la Kinesiologia sono specializzate nella diagnosi, nella gestione del trattamento e nella prevenzione delle problematiche muscolo-scheletriche e non solo…

Il professionista sarà in grado di darvi una chiara spiegazione di quello che avrà trovato (la diagnosi) interpellando il vostro organismo.

Infine il Kinesiologo/Osteopata discuterà con voi un piano di trattamento che si addice più a voi ed alle vostre esigenze sanitarie, le quali sicuramente includeranno dei cambiamenti nel vostro stile di vita.